6 gennaio 2017

Le carte da parati Little Greene

londoniii

Se si è in cerca di una decorazione – che sia pittura o carta da parati – per le pareti della propria casa e ci si imbatte in Little Greene si può stare sicuri di non lasciare più questa azienda per la vastità e la qualità delle proposte tra cui scegliere. L’azienda è nata 10 anni fa per produrre e selezionare pitture e carte da parati eco-friendly con l’obiettivo di rispettare l’ambiente oltre che soddisfare a pieno i gusti dei clienti. Tutto ciò scegliendo tra numerosissimi colori e pattern di fantasie e motivi che attingono ad oltre 300 anni di storia anche grazie al sodalizio di Little Greene con l’English heritage ed i suoi archivi storici. Un organismo pubblico inglese che tutela il patrimonio storico-culturale del Regno Unito collaborando anche con piccoli proprietari ed associazioni minori.

Nella scelta della carta da parati si può partire dai colori o dal periodo storico di ispirazione che copre 18esimo, 19esimo e 20esimo secolo. Per quello che riguarda i colori il book comprende toni neutri, grigio, rosso, giallo, verde e blu in tutte le loro infinite sfumature e varianti per potersi adattare a qualunque stile della casa e preferenza personale. Sulla base del colore o indipendentemente da esso si può poi scegliere la fantasia spaziando tra motivi floreali, righe, forme geometriche, paesaggi, architetture, elementi della natura e tanto altro provenienti da varie ispirazioni, epoche e Paesi. La scelta è talmente ampia da mettere in crisi.

La collezione prevede 3 book su Londra che contengono carte da parati ispirate a quelle contenute negli archivi dell’English heritage ritrovate in case di varie strade della città datate dal 1700 in poi e conservate con cura in varie forme per essere poi riprodotte in epoca moderna. In questa sezione si può spaziare tra carte da parati datate tra il 1690 e il 1898 realizzate per decorare le piccole case di città o nei paesini di campagna caratterizzate da finiture metalliche, colori vividi e fantasie raffinate. Tutte mantengono l’essenza e le sensazioni delle carte da parati dell’epoca pur non essendo la copia esatta dell’originale.

Il vasto catalogo prevede poi vari altri book ispirati ad altre epoche e tematiche.

  • Sono disponibili le “Carte orientali” che presentano motivi botanici (fiori, bambù, paesaggi stilizzati, pini e acqua) e geometrici ispirati alla tradizione giapponese. Le carte di questa collezione- rielaborate nelle tonalità principali di Little greene- fondono Oriente e Occidente in modelli brillanti e colorati.
  • Le carte ispirate agli anni 50: 8 modelli tratti da disegni originali del 1950 provenienti dal vasto archivio di carte da parati della Manchester Whitworth Art Gallery.
  • Le “carte retrospettive” che comprendono 8 modelli realizzati tra il 1960 e il 1970 che combinano fantasie geometriche, serigrafia e pop art.
  • Le “carte della rivoluzione” provenienti dagli archivi di Londra e Parigi e caratterizzate dalle innovazioni dovute al periodo industriale.
  • Le “carte dipinte” ovvero disegni rielaborati da modelli storici provenienti da diversi archivi tra cui quelli dell’English Heritage e la Whitworth Art Gallery di Manchester. Il motivo dominante sono le righe declinate in tantissime sfumature cromatiche e tipologie.
  • Le carte del 20° secolo con motivi provenienti appunto dal XX secolo recuperati da archivi storici e poi rielaborati e ricolorati da Little greene secondo il loro progetto. Dodici modelli che spaziano dagli inizi del ‘900 fino al massimo al 1976 attingendo a diversi periodi storici chiave.

Little greene è leader nell’operazione di recupero dei disegni delle migliori carte da parati del passato, rielaborate ed attualizzate ma con addosso tutta l’essenza dell’epoca da cui provengono. Da BludiPrussia potete trovare moltissime delle proposte di questo brand in costante espansione e potete scegliere quella che fa al caso vostro contando sulla nostra consulenza.

PER INFORMAZIONI CONTATTACI: