22 dicembre 2016

Come scegliere la stoffa giusta per rifoderare poltrone e divani

stoffa giusta foderare poltrone bludiprussia

La tappezzeria, così come la carta da parati, è uno di quegli elementi che più caratterizza gli interni di un’abitazione. Aiuta a costruire e definire lo stile dell’arredamento al punto tale che spesso basta rifoderare poltrone e divani per dare un’aria nuova alla casa. I colori e i pattern dei tessuti hanno infatti un grande potere di abbellimento, ciononostante fanno parte di quegli aspetti troppo spesso trascurati o sacrificati nell’arredo di un ambiente. A seconda del tipo di tessuto, dei colori e dei soggetti, ogni stoffa può dare un tocco elegante, giocoso, raffinato o retrò alla casa, ancor di più se scelta in abbinamento al colore delle pareti o alla carta da parati.

Dopo avere deciso di rifoderare poltrone e divani in modo da dar loro nuova vita senza ricomprarli, come scegliere la stoffa più adatta per ottenere un buon risultato e rendere la casa più accogliente?

Per prima cosa occorre scegliere che stile dare alla stanza: si può mantenere quello corrente rinnovandolo soltanto un po’ oppure si può decidere di modificarlo completamente, ad ogni modo è fondamentale avere le idee chiare.

Per orientarsi nel mare di possibilità disponibili e trovare qualche fonte di ispirazione, una prima ricerca su blog e riviste di interior design e arredamento potrebbe essere di aiuto, soprattutto nell’individuare gli stili ed i colori nei quali ci si riconosce. È necessario decidere il colore predominante, se si preferisce una stoffa tinta unita o fantasia e quale tipologia di tessuto meglio risponde alle nostre esigenze: lino, misto lino/cotone, cotone pesante, velluto, damascato, lana, pelle, ecopelle, tessuti sintetici, ciniglia.

Ogni tessuto ha la sua resa e le sue diverse proprietà che lo rendono maggiormente adatto ad uno stile piuttosto che a un altro. Questa scelta è inevitabilmente legata all’utilizzo che si fa abitualmente della poltrona o del divano, ad esempio se si hanno in casa animali o bambini o se il divano viene utilizzato molto di frequente è consigliabile optare per una stoffa più resistente e facilmente lavabile piuttosto che per una più delicata.

Infine, sarebbe opportuno affidarsi a consulenti esperti del settore che possano aiutarci a tenere a mente e a conciliare tutti questi elementi nella nostra scelta definitiva, facendo sì, allo stesso tempo, che questa si armonizzi con l’ambiente circostante. Il parere di un professionista potrebbe stupirci, offrendoci opzioni e scelte che mai avremmo pensato di fare e che probabilmente finiremo per amare moltissimo.

PER INFORMAZIONI CONTATTACI: