3 agosto 2016

Come scegliere il colore adatto per l’esterno di casa

Colori esterno casa

L’esterno della casa è un biglietto da visita molto importante, è infatti l’elemento principale con cui si viene a contatto prima di entrare ed influisce subito sulla percezione generale dell’ambiente. Spesso viene trascurato perché non rientra tra i nostri poteri decisionali, ad esempio nel caso di un appartamento in un condominio, ma se abitiamo in una villetta o in una casa indipendente possiamo – sempre considerando i vincoli specifici – scegliere in prima persona il colore da dare alla facciata e determinare così immediatamente la personalità della nostra abitazione.

Non è però sempre possibile basarsi solo sul gusto personale. La scelta del colore è influenzata da molti fattori sia legati all’ambiente che alle proprietà dei materiali. La tinta cromatica della facciata di una casa, oltre ad incontrare le preferenze del proprietario, deve infatti prima di tutto essere armonizzata con il contesto, deve tenere conto della tipologia della struttura, del suo stile, della sua collocazione e del rapporto con il paesaggio. Questo accade in modo specifico nei Comuni in cui ci sono delle norme precise da rispettare e in cui viene presentata una rosa di colori tra cui scegliere all’interno del Piano del Colore per fare in modo che l’edificio non crei troppo distacco con il paesaggio circostante. È anche importate che i colori scelti siano realizzati con materiali di buona qualità: impermeabili, resistenti all’acqua, all’inquinamento e ai vari agenti atmosferici.

Ricordando sempre di tenere in considerazione questi vincoli, e naturalmente la presenza o meno di persiane, infissi, balconi e serramenti, vi diamo qualche suggerimento generale per orientarvi sul colore più adatto.

  • Il bianco è una scelta classica, adatta soprattutto a case che si trovano in località di mare in cui è necessario difendersi dal caldo. Non a caso il bianco è il colore che predomina nettamente nelle località marine dell’Europa meridionale. Dona luminosità ed ampiezza alla facciata, ne enfatizza le linee e si armonizza a qualunque stile e tipologia di infissi. Scelte simili sono comunque tonalità neutre come il beige, il crema e il sabbia.
  • Toni caldi come l’ocra, la terra bruciata e il marrone chiaro sono utilizzati soprattutto per case in campagna o in contesti rustici. Trasmettono subito pace, tranquillità e un’atmosfera accogliente e di contenimento.
  • Per dare un tono allegro e vivace un’ottima scelta è il giallo, in tutte le sue sfumature. Dona alla casa un aspetto caldo, accogliente ed ospitale e può essere usato sia in case di campagna che di montagna per la sue perfetta fusione con i colori della natura.
  • Il verde è un colore di classe che può adattarsi a vari contesti in base alla tonalità usata. È una scelta versatile ed elegante perfetta anche per case dallo stile retrò.
  • Il blu vi sembra una scelta azzardata? Forse sì ma con la giusta gradazione di colore e l’abbinamento ad infissi bianchi può risultare un’opzione molto elegante, perfetta per case al mare.

Voi che idee avete? Se vi servono suggerimenti più specifici sulle proprietà delle varie pitture per esterni e sul loro utilizzo Bludiprussia è qui per aiutarvi.

PER INFORMAZIONI CONTATTACI: